Cos'è WikiPhilo

“Nei linguaggi umani non c'è proposizione che non implichi l'universo intero.”
La scrittura del dio, Jorge Luis Borges

Se è vero, come diceva il poeta Stephane Mallarmé, che il mondo è fatto per finire in un libro, un'enciclopedia è il libro per eccellenza capace di rappresentare l'universo e il sapere nella loro interezza. L'idea di racchiudere il mondo in un testo è una antica sfida intellettuale che oggi non sembra più folle come un tempo. La tecnologia è amica della conoscenza, e consente di tracciare mappe dettagliate ed esplorabili quanto i paesaggi dell'esperienza umana su cui sono plasmate.

Partendo da queste riflessioni, NetPhilo ha realizzato WikiPhilo, uno spazio digitale pensato per la gestione e la consultazione di risorse testuali complesse. Abbiamo sviluppato un applicativo web che consente di accedere a testi di ambito filosofico il cui contenuto, per le grandi dimensioni, è stato reso in formato HTML, XML e EPUB.

Per il filosofo Immanuel Kant l'Illuminismo è “l'uscita dell'uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso”. L'accesso al sapere è il veicolo fondamentale di questo movimento, e per omaggio a una delle età della storia più feconde dal punto di vista intellettuale, abbiamo voluto che il primo testo ospitato da WikiPhilo fosse l'Enciclopedia filosofica Bompiani della Fondazione Centro Studi Filosofici di Gallarate (2010). A partire da essa gli utenti potranno ramificare le loro ricerche alle fonti citate nel dizionario (che provengono dal catalogo Bompiani dei Classici del Pensiero occidentale e dei Testi a fronte e la Bibbia nell'edizione della Conferenza Episcopale Italiana) e creare gli eBook dei testi che avranno catturato il loro interesse.

La filosofia ti aspetta: vieni a scoprire le idee dei grandi maestri del pensiero universale.